Pala eolica

Una centrale eolica consente di sfruttare l’energia cinetica del vento per ottenere energia elettrica. Questo passaggio consente di trasforma l’energia contenuta nelle masse d’aria che si spostano, in elettricità. Infatti, una centrale eolica è costituita da una serie di aerogeneratori, ovvero delle grande eliche montate in cima a torri metalliche, progettati per sfruttare l’Energia Cinetica contenuta nel vento. Il vento colpendo le pale del rotore, le costringe a muoversi ruotando sul proprio asse ottenendo così la prima trasformazione da energia cinetica del vento in Energia Meccanica. Il rotore inoltre è collegato ad un generatore elettrico (alternatore) che consente di trasformare l’energia meccanica in energia elettrica.

Gli aerogeneratori sono tutti collegati tra di loro mediante cavi sotterranei. Al termine di questa rete è ubicata una cabina elettrica, detta stazione di consegna, che è collegata alla rete elettrica nazionale ed immette sulla stessa l’energia prodotta dalla centrale. 

CURIOSITA’

Le pale (di norma 2 o 3) hanno un diametro di circa 50m e possono ruotare ad una velocità superiore ai 200 chilometri orari. L’altezza media di una torre e’ compresa tra i 40 e i 60 metri ed è ancorata al terreno mediante strutture di fondazione. Nei grandi e medi impianti la torre ha al suo interno sistemi di accesso verticale (scale o ascensori) che consnetono l’ispezionabilità e la manutenzione della navicella. 

Un aerogeneratore, è costituito da una serie di elementi che sono:

  1. navicella o gondola;
  2. torre;
  3. rotore;
  4. anemometro;
  5. moltiplicatore di giri;
  6. generatore elettrico;
  7. sistema di controllo;
  8. supporto e cuscinetto;
  9. trasformatore.
TORNA SU